UA-131488451-2

Anno nuovo, vita nuova

Oggi vi presento un lavoro dell'anno scorso, presentato al Congresso Fiamo a Reggio Calabria, che è la parte introduttiva all'articolo già pubblicato in inglese sull'omeopatia, la sintropia e la velocità della luce.

Il titolo è simile, ma i contenuti sono un po' diversi...

I cambiamenti imposti dell'era digitale e dalla conseguente globalizzazione sono tanti e la prassi medica si adeguerà gioco forza a tali e tante nuove risorse che permetteranno scoperte notevoli, agevolazioni indicibili rispetto a pochi decenni fa ed inevitabilmente si evolverà anche la relazione medico-paziente, dove la figura del medico diventa più umana, più terra a terra senza però perdere in dignità professionale e, si spera, aumentando il livello di competenza mentre la figura del paziente sarà più esigente, con disturbi e malattie proprie. Pertanto, anche con la medicina tradizionale si apre un varco dove si pone al centro il singolo, oltre alla collettività, evenienza questa del tutto nuova. Proprio per questo la medicina integrata sarà la strada del futuro, nel futuro, verso il futuro, non solo con approcci multidisciplinari tra specialità tradizionali ma con approcci multimetodologici e ricorso alle medicine naturali. Così facendo, in fine, sarà possibile apportare tagli significativi alla spesa della sanità pubblica, migliorare il benessere psico-fisico, cioè lo stato di salute, della collettività, obbiettivi ancora non realizzati.






©2020 BY SARA LEONCINI