UA-131488451-2

Attesa e silenzio: una certezza sul nostro futuro

In un tempo come questo, al covid 19, sembra quasi una provocazione affermare che lo stare fermi in stanby ci porti garanzie e certezze, su tutti i fronti, sentimentale e lavorativo.

Eppure non lo è, né intende esserlo.

Pensiamoci bene, quando tutto sembra caderci addosso, quando il divorzio è alla porta, quando per un motivo o per un altro non lavoriamo più.

Tanti no, ci viene da reagire partendo in quarta, tanto ho l'amante, tanto il lavoro si trova, tanto ho il TFR.

Poi ci accorgiamo che le situazioni si ripetono ancora e poi ancora.

E che sfortuna ci diciamo. Invece no.

Questo è proprio il momento di realizzazione su tutti i fronti a cui non abbiamo mai creduto. E non c'è molto da fare. Se così è sicuramente nel nostro cuore c'è la cenere ancora calda e basta, si basta, riaccendere il fuoco della vita e della salute.

Lo sappiamo di dipendere dagli altri o bastiamo a noi stessi anche in ambito famigliare? Siamo dei capi con molti zeri di stipendio assicurato con la moglie a casa che vive per noi, anche se fosse in carriera pure lei?

Succedono queste cose, nella miseria più assoluta dello animo umano. Dipendenti che ci fanno comodo, male impiegati, sottopagati, maltrattati. Hanno un handicap? Sono lenti? O forse hanno tutto ciò che ha noi dirigenti manca?

Allora perché non costruire una società dove si possa risalire la china della gerarchia, della violenza di genere, di classe, fisica e psicologica.

Pensiamo a noi stessi invece che vivere per gli altri: ho studiato davvero ciò che volevo? Voglio studiare? È bella mia moglie o mi fa comodo?

Il paganesimo e l'idolatria dilagante ci rendono schiavi di noi stessi e finché sarà così andrà sempre tutto storto nella sanità e nella politica. A prescindere dal ruolo e dalla bandiera.

Certo realizzare i propri sogni significa conoscere molto bene i propri limiti ed i tanti errori che si sono fatti ignorandolo.

Sicuro di voler essere felice?

Beh, provaci, non tornerai più indietro!


7 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI