UA-131488451-2

L'importante è la salute

Aggiornato il: 16 dic 2019

Quante volte ci sentiamo dire questa frase, magari proprio in momenti in cui conviviamo malamente con problemi fisici e mentali.

Quante persone negano il dolore psichico, proprio coloro che si curano di solito solo da medici e solo tradizionali.

Già negli anni settanta fu fatta la scoperta da una psicoanalista francese (jasmine.smirgel, Creatività e Perversione) che nella nostra anima c'è una parte sana ed una malata, se il funzionamento della personalità è nei limiti della norma.

Infatti, l'identità del paziente che si rivolge all'unicismo è di una persona molto organizzata, con un forte senso civico e morale, che sa cosa è il dolore della solitudine interiore ad esempio o di mille altri lutti che però trova modo, non senza ripercussioni fisiche, di elaborare.

La verità sulle cose, sulla gente, sui fatti sociali e politici non è mai stata una moda; persino in un paese liberale come l'Italia questo giro di boa è duro a farsi.

Il filosofo romagnolo F. Franceschelli tante volte nelle sue orazioni scolastiche ripeteva che la pratica è la più alta forma di teoria.

E nel mondo? Oh, quanta disperazione da occidente a oriente.

52 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI