UA-131488451-2

La sinistra come scienza e libertà

Cosa è una malattia se non una rivoluzione del corpo che ci appartiene? E un dolore se non una paura?

Ai tempi dei dinosauri esisteva il politeismo e l'uomo era proprio tra le prede preferite di questi giganti animali (Londra, museo naturale delle scienze), come vermicelli per un acquilotto!

L'ipocrisia che da sempre accompagna la politica, in tutto il mondo, contrasta molto con la costituzione, che pure è stata scritta in tempi in cui ancora si moriva per le difendere le proprie idee, come l'intera vita del presidente Pertini ha dimostrato.

Il corpo inerme di Mussolini impiccato di certo non ha suscitato la stessa pietà, ma semmai lo stesso fanatismo di cui parlavo.

E perché spendere miliardi in insulina se molti casi di diabete possono guarire per sempre in qualche anno da poche gocce omeopatiche?

Perché costringere a vaccinare chi non ha nemmeno il sistema immunitario?

Ah, no! Agli omicidi di massa io non ci sto!

Sinistra perché storicamente è il partito dei poveri (Mao tze tung), scienza perché la violenza che genera la miseria fece nascere i sogni.

6 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI