UA-131488451-2

Notizie pregiudiziali e notizie innovative

Si sa, il nuovo, la novità comporta anche molti fallimenti dettati da esperimenti mancati o malfatti, ma anche tante cose ben fatte e riuscite, mentre il pensiero basato sul pregiudizio sempre guerre e distruzione di massa.

Sono molteplici le attività dell'uomo dove questo è evidente, non certo solo la medicina.

Da un lato ricerchiamo verità incontrovertibile per affidare la nostra salute a qualcuno, dallo altro siamo i primi a credere al malocchio e alla mafia.

Possibile che non vi sia un pensare condiviso dove gioia per la novità, per una nostra idea, e la paura che realizzandosi questa crolli un mondo di certezze pregiudiziali che ci hanno sorretto per anni?

Perché costringere un medico ad essere di parte quando il sapere della medicina stesso è vasto e tra i più grandi dello scibile umano?

Ci ricordiamo che la medicina è una scienza e l'umanesimo ben più complesso della stessa?

Che se mai è un arte saper fare il medico, cosa a cui io non credo perché per me arte è una parola ben precisa e ciarlatano anche.

Con tali premesse vediamo l'omeopatia come integrazione della medicina tradizionale, dove ancora molto c'è da scoprire.

38 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI