UA-131488451-2

Pastiglie o bisturi????

Riflettere un attimo se i nostri bisogni e desideri sono spontanei o indotti da deformazioni professionali o, peggio ancora, da manipolazioni dei mass media, che, magari, non sappiamo valutare come ci piacerebbe, perchè, in qualche modo, subiamo il fascino di una alterità che non abbiamo mai conosciuto.

Non è il fascino per la novità o per le innovazioni tecnologiche, fenomeni di cui abbiamo già parlato in modo esaustivo, bensì un bisogno di emanciparsi, prima di tutto dai nostri limiti.


Cosa verrebbe da dire con questo ragionamento??? E' forse una fallacia??? Una trovata di marketing???

Possono essere vere tutte e tre le affermazioni, se ne abbiamo le premesse e se, soprattutto, usiamo le parole come armi. Già fatto??? Mi astengo!

Quanti desiderano stare meglio, come ripeto spesso, e trovare una strada, la loro, nel futuro, che funga da magnete, per citare un giovane esperto di marketing che stimo molto (Vendita Automatica, Giogian Putanu) pur con un alto livello di scolarizzazione come offre una laurea magistrale in qualsiasi campo, non possono avere la dolosità necessaria per diventare cattivi, neanchè con madri fredde e seduttive e padri severi e giovanili. Si capisce? Una qualità esclude l'altra, gioco forza. Per il semplice fatto che una persona può si essere bella per i mass media e brutta per altri ignoranti, ma di certo nessuno è solo brutto o solo bello: come ha scoperto lo scrittore italianissimo Italo Calvino, molto studiato nella scuola dell'obbligo, gli opposti viaggiano spesso insieme (Lezioni americane). Inutile chiedersi che legge matematica sia, mi pare anzi evidente che la lingua abbia le sue funzioni e la sua vitalità autorinnovantesi, proprio a partire da chi la parla, più che dalle sue origini o dalla loro etnia. Infatti, la grammatica italiana, ad esempio, è molto ostica, ma, a mio avviso, molto meno di quella inglese, che, nella opinione comune è considerata una lingua facilissima, mentre invece è assai difficile e complessa, proprio perchè molto più musicale, persino, del francese stesso (persino in ambito musicale classico e contemporaneo).

Ma proprio perchè esisterà sempre una diversità di opinioni dentro di noi, non fosse che l'età che avanza ci porta problemi e acciacchi nuovi ogni giorno, anche se la si nega! E molti ci riescono a negarla, con grossi problemi di salute sin da bambini. Basti pensare alle famiglie che cadono in mano al malo affare sin dalla infanzia, a persone dignitose e meritevoli che subiscono per tutta la vita, fino alla morte, torture psicologiche inimmaginabili a noi comuni mortali da traumi di guerra. Non c'è solo la shoah, ma la guerra dell'Afganistan, la guerra del Golfo, la primavera araba, argentina, le dittature africane e sudamericane, i vari imperi e monarchie sparse anche nella nostra bella Europa. L'Italia? Non è da meno.


Non credo che mettere mano alla costituzione, per legalizzare il traffico illecito di stupefacenti (e intendo qualsiasi farmaco, dalle persone mai nate, alle gocce di arnica) possa essere una soluzione pratica nè alla fame, che pur a mio avviso è una piaga sociale in tutto il mondo terrestre, nè alla violenza che questo grande disagio collettivo rappresenta.

Dunque sono solo tre le persone che governano le nostre sorti? (Il presidente degli Usa, il presidente della Russia, Sua santità il pontefice). Guardate, guardate bene, con i vostri occhi, le vostre risorse perchè, pur se la terra non è il pianeta madre, ma uno dei pianeti del nostro sistema solare, di sicuro, anche noi, nel nostro piccolo grandissimo mondo, possiamo fare tanto, prima ancora che per sè, cosa assai difficile, per gli altri. Magari proprio chi odiamo di più nel silenzio del nostro privato!!!!!

5 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI