UA-131488451-2

Vorrei sapere perché

Vorrei sapere tante cose che non so, più mi informo, studio, leggo, più mi accorgo di quanti sono i perchè che rimarranno ancora a lungo senza una risposta. Ma, non ricordo chi, affermava che nascono prima le risposte poi le domande. Partiamo da qui!

Ci sono età della vita, fasi della vita in cui tutto scorre via veloce oppure a rallentatore, ma non per tutti.

C'è chi vive sempre sulla cresta dell'onda e poi muore relativamente giovane, chi sa inveccchiare e trarre vantaggio dall'età. Questi i due estremi.

Continuo a credere che questo pullulare di medicine e pratiche naturali non faccia che bene alla persona e che generi un business sostenibile dove c'è spazio anche per la piccola e media impresa, non solo per le grandi case farmaceutiche. Tuttavia, ancora per milioni di italiani le pratiche naturali, in particolari quelle riconosciute dagli albi professiolnali dell'ordine dei medici come l'omeopatia sono mal viste e disprezzate, sempre e comunque assimilate a ciarlatani e all'effetto placebo.

A forza di ricevere insulti, mi sono chiesta ''ma queste persone quando hanno bisogno del medico cosa fanno?'' . Solo farmacia e pagano? Hanno amici medici che gli curano anche le ragadi anali gratis?

Ne ho visti molti così. Specialmente trai medici. Il limite tra cortesia e clientelismo in tali casi è veramente sottile. Gente che pur con uno stipendio alto lavora in nero per arrotondare. Tanto si sa,i soldi non bastano mai!

A queste persone vorrei far vedere il mio piano pensionistico in tutti questi anni di duro lavoro, anche da quando ho lasciato l'ospedale, dove ho sempre avuto uno stipendio alto rispetto alla media italiana. Forse la smetterebbero di offendere e si fiderebbero dei centinaia di colleghi (perchè non siamo poi così in tanti di unicisti hahnemanniani) che quotidianamente ci mettono la faccia ed il loro tempo gratuitamente.

Per me, che sono cristiana, le ansie si attenuano molto perchè, avendo la coscienza pulita e facendo ricevute sempre, con anche la marca da bollo ci tengo a sottolineare, sono consapevole di dipendere dal Signore, cioè dagli altri e non me ne vergogno affatto.

Il nuovo fa paura certo, ma quando ci furono le elezioni ed il movimento 5 stelle spuntò letteralmente dal nulla e spopolò specialmente tra i giovanissimi che avevano appena il diritto di voto, mi presi paura.

E' poca la gente che sa cosa vuol dire lavorare tanto e studiare anche, pagarsi i congressi quasi sempre, fare corsi online perchè non ci sono soldi, vivere in un posto letto perchè non ci si può permettere altro e mangiare per anni scatolette per comprare dei bei libri su cui studiare (non le fotocopie integrali illegali che pure circolavano anche ai miei tempi).

Oggi, si trova tutto su internet, ma ad esempio ho comprato da Amazon e da un rivenditore scientifico lo stesso libro nella stessa edizione il primo kindle il secondo cartaceo ed in molti punti la traduzione era differente con differente significato. Questo non sarebbe dovuto accadere! Ancora censura sui libri!

Ma vi rendete conto?

''Ma Sara di cosa ti meravigli, è sempre stato così'', mi ripeteva mia madre quando le esponevo queste mie difficoltà economiche di studente universitaria.

Al ladro, al ladro, al ladro!


9 visualizzazioni

©2020 BY SARA LEONCINI